Una voce umana - Versione Integrale - Anna Magnani

Una interpretazione che ha segnato parte del cinema. Anna Magnani recita questo monologo dello scrittore francese Jean Cocteau del 1930. In scena è presente solamente una donna al telefono. L'opera rappresenta una complicata rottura di un rapporto d'amore. La donna, dopo essere stata lasciata, telefona al suo amante (del quale non si sente mai la voce all'altro capo del telefono) che ama ancora. La protagonista tenta anche il suicidio. A causa del basso livello del servizio telefonico di Parigi di quel tempo la conversazione viene interrotta più volte.


Nel 2014 il regista Edoardo Ponti realizza una nuova versione con protagonista la madre Sophia Loren intitolata Voce umana sulla base di un testo in dialetto napoletano scritto dallo scrittore Erri De Luca.

Commenti

Post popolari in questo blog

The Young Pope esordio col Boom

Donne sole