Madrid sfida Barcellona (ma facendola tornare indietro di cent'anni)

Oggi primo Ottobre è gran caos a Barcellona per il referendum sull' indipendenza della catalogna.
Madrid, bollandola subito come illegale, ha mandato la polizia in tutti i seggi, ritirando tutte le schede elettorali. Ma perchè questa voglia di indipendenza, in una Europa che più dovrebbe essere unita e più si ha voglia di stare sempre più da soli e indipendenti?

Le ragioni sono varie, fino a qualche anno fa forse l'indipendenza era dettata da ragioni di cultura e lingue differenti. Ora il sentimento è più profondo, mai spentosi in realtà già dagli anni 30 dove la guerra civile che si scatenò fu dovuta proprio all'indipendenza catalana. Ricordo che allora lingua e istituzioni vennero proibite per conto del dittatore Franco negli anni 1939 al 1975. Con la separazione dal governo centrale che chiamano ley de desconexión, la regione avrebbe pieni poteri su sanità educazione e finalmente anche fiscali su accordi commerciali, senza pagare più parte delle tasse alla Spagna. Così facendo il governo centrale di Madrid vedrebbe sottrarsi alle casse quasi il 19% del PIL, si parla di oltre 200 miliardi di euro.

(Epa)

Commenti

Post popolari in questo blog

The Young Pope esordio col Boom

Donne sole